Ricerca
  • Condizione
  • Stato
  • Chi è affetto
Menu gsk

cosa posso fare in caso di BPCO?

 
 

Consigli utili per chi ha ricevuto una diagnosi.

Per migliorare la qualità di vita e l'impatto della malattia sulla qualità di vita non è sufficiente assumere dei farmaci.

L'attività fisica ha un ruolo fondamentale, è stato ripetutamente dimostrato che chi cammina almeno un'ora al giorno migliora la sopravvivenza nei confronti delle malattie cardiorespiratorie. Una passeggiata al giorno, anche a passo lento, senza fare fatica a respirare, è una misura importante. Un secondo aspetto riguarda il peso, tutti i Pazienti sovrappeso dovrebbero seguire una dieta adeguata, sotto controllo medico. La riduzione del peso migliora la ventilazione polmonare e, di conseguenza, la difficoltà respiratoria.(1)

Alcuni Pazienti, in particolare chi ha una prevalente componente enfisematosa, hanno invece il problema contrario: sono eccessivamente magri con grave perdita della massa muscolare. Questi sono i Pazienti più a rischio, in questo caso va aumentato l'apporto proteico, anche con integratori a base di aminoacidi, per recuperare almeno in parte la massa muscolare.

Una misura fondamentale per la BPCO è la vaccinazione, che può essere di due tipi:(2)

  1. Vaccino antiinfluenzale. Una influenza può causare un grave peggioramento in un paziente affetto da BPCO, per cui si consiglia di eseguirlo tutti gli anni
  2. Vaccino antipneumococco. Diminuisce il rischio dell'infezione da pneumococco, il germe più frequente nel causare bronchiti e broncopolmoniti.

Condividi

Bibliografia 1, 2

1. La gestione clinica integrata della BPCO. Documento Intersocietario AIMAR, AIPO; SIMeR, SIMG 2013

2. Celli BR. "Update on the management of COPD" Chest 2008; 133: 1451-1462