Ricerca
  • Condizione
  • Stato
  • Chi è affetto
Menu gsk

cosa posso fare in caso di asma?

 
 

La persona che sospetta di avere un problema di natura respiratoria deve rivolgersi al medico. Il primo passo è recarsi dal proprio medico curante che agirà per diagnosticare il tipo di problema respiratorio. È infatti necessario poter distinguere tra problemi che possono presentare sintomi simili come asma, BPCO, infezioni virali, ecc (1).

Il medico potrà eventualmente richiedere una visita specialistica e una serie di esami utili a ottenere una diagnosi certa, per poter impostare una terapia adeguata (1).

Gli obiettivi a lungo termine nella gestione dell'asma sono controllare i sintomi e ridurre i rischi(2).

L'obiettivo è di ridurre l'impatto della malattia sul paziente e il rischio di riacutizzazioni, danni alle vie aeree ed effetti collaterali dovuti all'assunzione di farmaci. Le decisioni in merito al trattamento dovrebbero tener conto delle caratteristiche e delle preferenze del paziente. La collaborazione tra il paziente e il proprio medico è importante per la gestione efficace dell'asma (2).

Condividi

Bibliografia 1, 2

1. Strategia Globale per la Gestione e la Prevenzione dell'Asma e sulla Strategia Globale per la Diagnosi, la Gestione e la Prevenzione della Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva. Asma, BPCO e Sindrome da Sovrapposizione ASMA - BPCO (ACOS) 2015

2. Linee Guida GINA - Guida pocket per la diagnosi e il trattamento dell'asma 2015 http://www.new2.ginasma.it/index.php/documenti-2015/item/82-guida-pocket-per-la-diagnosi-e-il-trattamento-dell-asma-2015-traduzione-italiana